22

nedjelja

veljača

2009

Lo shopping al tempo della crisi? Ecco come si fa

Free Image Hosting at www.ImageShack.us



Il desiderio di rinnovare il proprio guardaroba, magari con quel capo che abbiamo visto in vetrina in un negozio in centro, e`assolutamente normale.
Ma in tempi di crisi economica, bisogna stringere la cinghia e diventa indispensabile usare i propri soldi per le necessita` quotidiane - spesa, bollette, tasse varie - e poi, se qualcosa resta, destinarlo eventualmente al superfluo.
Percio`come e` possibile vestirsi bene senza spendere una fortuna e rischiare di fare bancarotta? Ebbene, ci sono diverse strategie che possiamo mettere in atto per fare tutto questo. Vediamo quali.

1. Compriamo all'Outlet. Spesso negli outlet si trovano vestiti che, anche se magari non appartengono alla collezione del momento, possono comunque rientrare nella tipologia del 'classico': giacche, pantaloni, alcuni tipi di abiti, e persino le scarpe potranno essere acquistati se il buon gusto ci serisce che questi oggetti non sembrano 'scaduti' e che magari potremo indossarli anche negli anni a venire.
2. W il Vintage! Si tratta di una tendenza che sta prendendo sempre piu` piede negli ultimi tempi, ed č giustificata sia dalla necessitŕ di escogitare soluzioni contro la crisi, sia dal ritorno della moda degli anni'60, '70, '80. Ricordate pero` che i capi che la mamma o la nonna indossava negli anni '60 devono essere stati tenuti perfettamente, perche` vintage non significa 'usato consunto', ma č sinonimo di una moda passata che ritorna con la dignitŕ di abiti, scarpe e borse ben conservati e abbinati a pezzi contemporanei, onda evitare l'effetto 'vestito di Carnevale'.
3. Il riciclo. Riciclare significa infatti 'riammodernare' qualcosa di vecchio che nel suo stato originario non potrebbe essere utilizzato, ma che con un sapiente 'restauro' puo`essere tranquillamente sfoggiato. Un esempio? Se siete legati ad un abito particolare che o e`passato di moda oppure non vi entra piů perche`vi siete ingrassati - o anche dimagriti - mettetelo nelle mani di un sarto e rendetelo contemporaneo: l'effetto sara` ancor piu`bello di quello che aveva in precedenza!
4. Mercatini, che amour! Forse non ci crederete, ma anche i personaggi famosi spesso vanno nei mercatini per cercare idee originali per vestirsi. Fatelo anche voi, stando attenti alle cosiddette 'fregature' e controllando che cio`che vi viene venduto sia davvero di moda.
5. La natura e`meglio. Nel guardaroba, e`sempre meglio preferire abiti fatti di fibre naturali, come cotone, lana, cachemere - costa parecchio ma dura molto - e lino, non solo perche` creano meno fastidi alla pelle, ma soprattutto perche`sono piu`resistenti e durano di piu`.
6. Liberta`agli accessori. Una bella sciarpa, un simpatico cappello, una borsa particolare possono risolvere il problema di un abito non troppo ricercato e dare quel tocco di raffinatezza che cercavamo.
7. Abbasso il total-look, si`al mix. Sempre piu`raramente si vede in giro gente che indossa abiti e accessori della stessa griffe da capo a piedi. Non solo e`un atteggiamento poco raffinato, ma in tempo di crisi e`anche molto costoso. Se vi piacciono le griffe, vi consigliamo di non rinunciare ad un abito o a un accessorio firmato, con l'accortezza pero` di mixarlo con altri capi piu`semplici e che non abbiano il logo della casa di moda in bella vista.

Image Hosted by ImageShack.us

<< Prethodni mjesec | Sljedeći mjesec >>

Creative Commons License
Ovaj blog je ustupljen pod Creative Commons licencom Imenovanje-Dijeli pod istim uvjetima.

Blog.hr koristi kolačiće za pružanje boljeg korisničkog iskustva. Postavke kolačića mogu se kontrolirati i konfigurirati u vašem web pregledniku. Više o kolačićima možete pročitati ovdje. Nastavkom pregleda web stranice Blog.hr slažete se s korištenjem kolačića. Za nastavak pregleda i korištenja web stranice Blog.hr kliknite na gumb "Slažem se".Slažem se