Cultura

19.08.2007., nedjelja

IL FENOMENO STEPHEN KING maestro dell’horror mondiale

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Orrore, paura, panico, terrore: queste sono le emozioni che molto spesso sente chi legga un romanzo di Stephen King, vero maestro dell’horror mondiale che anno dopo anno, ormai da quasi trent’anni, miete un successo dopo l’altro.

Nei suoi libri si parte sempre da una vicenda drammatica, da un tormento o da una sofferenza che non e` altro che il punto di partenza per un’indagine tra le pieghe piu` nascoste del nostro animo. Giorno dopo giorno, libro dopo libro, King sembra nutrirsi di quanto si nasconde nei piu` reconditi angoli della nostra mente, regalandoci alcune delle pagine piu` belle ed emozionanti della letteratura horror mondiale. E tutto alla faccia di chi lo dava per spacciato dopo il brutto incidente che lo ha visto costretto su una sedia a rotelle per mesi. King ha superato anche questo terribile trauma sfornando uno dopo l’altro altri romanzi best seller in tutto il mondo rafforzando il suo ruolo di vera e propria macchina mangia-soldi. Ogni anno, puntualmente, esce un suo libro, alcune volte anche piu` di uno!, che altrettanto puntualmente vende milioni e milioni di copie. Negli ultimi dieci anni, nei soli Stati Uniti, oltre cinquanta milioni di americani hanno letto i suoi libri.

Ma cosa si nasconde dietro il fenomeno Stephen King?
E’ dal lontano 1974, quando pubblico` Carrie, che le sue opere riscuotono un incredibile successo in tutto il mondo, e cio` non e` legato solo ai romanzi; tantissimi registi si sono cimentati nella trasposizione sul grande schermo dei suoi libri (Shining di Kubrick, Carrie di Brian de Palma fino a Rob Reiner Stand by me, Misery). La fortuna di queste storie e` dovuta alla grande semplicita`, ma soprattutto alla grande realta` in cui si svolgono: la vita quotidiana della provincia americana: boschi secolari, paesi ordinati, villette leziose che emanano odore di frittelle. Ma guai a fidarsi delle apparenze, perche´ dietro a quell’idillio apparentemente perfetto c’e` sempre un orrore sopito pronto a risvegliarsi al minimo richiamo.

Alla sua arte King ha anche dedicato un saggio, Danse Macabre, uno dei libri piu` chiari del suo modo di scrivere. All’interno delle pagine di questo libro King affronta l’argomento piu` scottante: il perche´ si scrivono romanzi horror. E la sua risposta e` semplice e breve: “Io costruisco orrori per aiutarmi ed aiutare a convivere con gli orrori del reale.”
Potrebbe sembrare una frase banale, ma se esaminata piu` a fondo ci rivela che King sta parlando di catarsi. E forse e` davvero sulla catarsi che si basano i suoi romanzi, sul bisogno di esorcizzare quelle paure e quei ricordi che, se non affrontati e vinti, la notte potrebbero improvvisamente riapparire spaventosi come fantasmi in un castello.

- 18:49 - Komentari (0) - Isprintaj - #

<< Prethodni mjesec | Sljedeći mjesec >>

Creative Commons License
Ovaj blog je ustupljen pod Creative Commons licencom Imenovanje-Dijeli pod istim uvjetima.

Blog.hr koristi kolačiće za pružanje boljeg korisničkog iskustva. Postavke kolačića mogu se kontrolirati i konfigurirati u vašem web pregledniku. Više o kolačićima možete pročitati ovdje. Nastavkom pregleda web stranice Blog.hr slažete se s korištenjem kolačića. Za nastavak pregleda i korištenja web stranice Blog.hr kliknite na gumb "Slažem se".Slažem se