Cultura

26.07.2007., četvrtak

La piramide di Cheope a Giza

Free Image Hosting at www.ImageShack.usLa piramide di Cheope e` ancora al suo posto. Costruita per ospitare il faraone Cheope (2551-2520 a.C.) e` alta 146 m circa e presenta il solito ingresso rivolto a nord: da qui partiva un corridoio che conduceva fino a tre camere poste una sull’altra. Dal bivio per la seconda camera, o della Regina, partiva la Grande Galleria, lunga 47 m e alta 8,50 m, si arriva quindi alla camera sepolcrale piu` alta, o Camera del Re, con un vestibolo di granito rosso, mentre la sala vera e propria e` composta da cinque enormi blocchi di granito rosa di Assuan.
Free Image Hosting at www.ImageShack.usAll’interno si trova un sarcofago scavato in un singolo blocco di granito nero, talmente grande da non passare attraverso le porte. Come messo li` di fretta. Sopra questa sala ve ne sono altre, con la funzione apparente di scaricare l’enorme peso soprastante sulle parti laterali della struttura ed evitare quindi il tracollo. Le dimensioni della struttura l’hanno preservata nella memoria di tutte le generazioni, ma non hanno salvato il defunto dalle depredazioni materiali dei mortali: la tomba, infatti, fu violata gia` in epoca antica.
Free Image Hosting at www.ImageShack.us

- 18:31 - Komentari (0) - Isprintaj - #

23.07.2007., ponedjeljak

Il Faro di Alessandria

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

E’ proprio il Faro di Alessandria a dare il nome a tutti i fari moderni, mentre lui prese il nome dall’isola in prossimita` della quale doveva trovarsi, al largo della citta` di Alessandria d’Egitto.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Presentava una base rettangolare, in cima alla quale c`era la prima terrazza decorata da statue di tritoni; da qui partiva il secondo troncone, anch’esso rettangolare, mentre in cima c`era la lanterna, una struttura colonnata con un tetto a cono sormontato da una statua di Zeus, o di Poseidone. Era alto 120-140 m e possedeva una serie di specchi che consentivano di moltiplicare la potenza dei fasci di luce e, per alcuni, vedere eventuali navi nemiche fin da molto lontano, mentre la parte interna presentava scale e rampe per l’approvvigionamento di legna o, secondo altri, di petrolio per l’illuminazione. Dovette praticamente scomparire nel XIV secolo.


- 18:17 - Komentari (0) - Isprintaj - #

16.07.2007., ponedjeljak

La statua crisoelefantina di Zeus a Olimpia

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

All’indomani della battaglia di Platea, i Greci decisero di dedicare un nuovo tempio ad Olimpia al Padre degli Dei. E per un grande tempio ci voleva una grande statua, che fu commissionata a Fidia, uno scultore non nuovo ad opere crisoelefantine, cioe` d’oro ed avorio. Alta 12 metri, la chioma, gli abiti ed i sandali erano ricoperti da una sfoglia d’oro, il capo aveva una corona di alloro, le braccia, il volto, il busto, le mani ed i piedi erano rivestite d’avorio, mentre gli occhi erano pietre colorate. Nella mano destra era la figura di una Nike, o Vittoria alata, nella sinistra uno scettro con in cima un’aquila. Dentro un’anima in gesso, ferro, legno e creta.

Free Image Hosting at www.ImageShack.usFree Image Hosting at www.ImageShack.us
- 18:09 - Komentari (0) - Isprintaj - #

11.07.2007., srijeda

Il Tempio di Artemide ad Efeso

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Fu edificato nel VI secolo a.C. I lavori furono talmente lunghi che gli archeologi hanno individuato almeno due generazioni di artisti operanti sulle sculture. Secondo Plinio aveva 127 colonne che racchiudevano la cella cultuale, ma forse sbagliava. Altissime le colonne su un basamento di 13 gradini, splendidi i fregi. Il 21 luglio 356 a.C., Erostrato lo diede alle fiamme per restare nella storia. E ci riusci`.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
- 18:26 - Komentari (0) - Isprintaj - #

09.07.2007., ponedjeljak

I Giardini pensili di Babilonia

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Facevano parte di tutto un sistema di meraviglie comprese a Babilonia, a partire dalle mura: comunque si pensa che si trovassero nel Palazzo Nord, la dimora privata del re. Si trattava di una serie di gradoni ascendenti, simili ad un teatro, resi impermeabili con del bitume. Uno spesso strato di terra faceva si` che si potessero coltivare alberi ad alto fusto, fino a 15 m, mentre una “macchina a spirale” faceva salire l’acqua dall’Eufrate.

Free Image Hosting at www.ImageShack.us


- 18:00 - Komentari (0) - Isprintaj - #

04.07.2007., srijeda

Il Colosso di Rodi

Image Hosted by ImageShack.us

Il Colosso di Rodi

Secondo la tradizione doveva avere un’altezza pari a 32-36 m ed era opera di Carete di Lindo. I lavori durarono 12 anni e l’immagine che gli viene attribuita e` quella di un essere umano con le gambe aperte a cavallo dell’ingresso del porto principale dell’isola, nella mano destra una fiaccola e quindi una funzione di faro. L’occasione per la sua erezione fu la vittoria diplomatica ottenuta grazie all’intermediazione di Atene con Demetrio Poliorcete, uno dei successori di Alessandro Magno. La citta` aveva sfangato il pericolo di una nuova sottomissione e ringrazio` la divinita` protettrice, il dio del Sole, Elio, erigendogli una statua di bronzo. Un terremoto distrusse il Colosso e l’oracolo di Delfi disse agli abitanti di Rodi che cio` che era pur stato meraviglioso, non doveva essere ricostruito.

Image Hosted by ImageShack.us


Free Image Hosting at www.ImageShack.us
- 17:54 - Komentari (0) - Isprintaj - #

<< Prethodni mjesec | Sljedeći mjesec >>

Creative Commons License
Ovaj blog je ustupljen pod Creative Commons licencom Imenovanje-Dijeli pod istim uvjetima.

Blog.hr koristi kolačiće za pružanje boljeg korisničkog iskustva. Postavke kolačića mogu se kontrolirati i konfigurirati u vašem web pregledniku. Više o kolačićima možete pročitati ovdje. Nastavkom pregleda web stranice Blog.hr slažete se s korištenjem kolačića. Za nastavak pregleda i korištenja web stranice Blog.hr kliknite na gumb "Slažem se".Slažem se