Cultura

07.12.2017., četvrtak

Il film Wendy



Il film narra di una bambina che e' caduta dal cavallo e si e' fratturata la gamba e da allora non cavalca piu'. Prima di questo evento era una campionessa ippica. Lei, i suoi genitori e suo fratello si sono trasferiti dalla nonna , in paese, per aiutarla con i pagamenti del debito. Nella stanza di Wendy c'erano le foto delle gare ippiche. Lei le ha tolte e le ha messe in una scatola. E' andata a fare un giro intorno al villaggio e ha visto un giovane cavallo chiuso in un recinto. Wendy lo ha aiutato a scappare e lo ha salvato cosi' da una triste sorte. La sera il cavallo e' venuto da lei, ma lei lo ha mandato via. La mattina seguente il cavallo e' ritornato e Wendy lo ha nascosto in cantina, e poi lo ha portato in una stalla piena di fieno. Ogni giorno gli portava da mangiare e bere. Un giorno e' stata seguita da Vanessa, una ragazza gelosa di Wendy perche' lei la batteva in ogni gara. Wendy si e' accorta che Vanessa la segue e percio' ha preso il cavallo e lo ha portato con se' a casa. Pero' non si e' accorta che il fazzoletto le e' caduto, cosi' Vanessa ha preso il cavallo aiutandosi con l'odore del fazzoletto di Wendy. Il cavallo e' ritornato da Wendy, pero' Vanessa ha chiamato la polizia accusando Wendy di averle rubato il cavallo. Wendy e' scappata con il cavallo e Vanessa l'ha inseguita pero', essendo notte, Vanessa non ha visto in tempo che si 'e avvicinata troppo alla zona acquitrinosa ed e' caduta in acqua. Wendy ha cercato di tirarla fuori, ma e' caduta in acqua anche lei. Il cavallo di Wendy le ha aiutate ad uscire dall'acqua. Dopo questo incidente Wendy e Vanessa sono diventate amiche e Wendy ha cominciato a cavalcare di nuovo.

Scritto da: Roberta Šiljan, 7.b


- 11:30 - Komentari (0) - Isprintaj - #

25.10.2017., srijeda

D'Basket

D'Basket e’ un programma finanziato da Erasmus +. In questo programma partecipano le scuole della Croazia, deIl’talia e della Slovenia. D'Basket e’ un’ abbreviazione di abilita’ da base, imprenditorialita’, tesori di diversita’.
Questo programma dovrebbe insegnare agli studenti di lavorare in coppia e cooperare. Gli studenti hanno dovuto prima di tutto inventare un logo per il D'Basket. Prima di cominciare con i laboratori gli studenti hanno avuto l’ opportunitŕ di ascoltare le presentazioni dei giudici di D'Basket. Tanti ragazzi sono andati a vedere le presentazioni dei giudici e tanti hanno deciso di partecipare.



Gli studenti avevano 1 mese di tempo per inventare e disegnare la loro idea per il logo. Avevano ancora un compito da fare: la presentazione del logo. La presentazione doveva spiegare come si e’arrivati al logo. Passato un mese tutti quelli che hanno partecipato al programma sono andati nella biblioteca scolastica e hanno presentato il loro logo.
Dopo qualche tempo sono stati proclamati i vincitori del primo round.

I vincitori erano:
1. Elizaveta, Leona e Lucija della 7.c classe
2. Saša e Gabriel della 7.b classe
3. Paola (io) e Lara della 7.b classe

I ragazzi erano felicissimi di passare al secondo round dove avremmo scoperto chi ha vinto. Quello che ci e’ dispiaciuto era che si doveva aspettare molto i risultati. Abbiamo aspettato forse anche 1 mese ed era faticoso perche’ volevamo sapere chi ha vinto. Finalmente e arrivato anche il giorno del risultato e tutti eravamo emozionati. Erano presenti i giudici con la presidentessa del fondo per promuovere lo sviluppo della partnership e della societa’ civile Helga Može Glavan.
C’era anche la nostra direttrice della scuola e i maestri italiani e sloveni. I giudici hanno portato la presentazione con il logo del vincitore.
Ed erano…….
Io e Lara!!!!!!



Eravamo felicissime di vedere che il nostro logo ha vinto. Ma anche Elizaveta, Lucija e Leona hanno vinto il premio per la migliore presentazione.

I nostri premi erano:
1. il piccolo tablet kindle per leggere
2. una penna

E dopo anche:
1. ancora una penna
2. una maglietta di Erasmus +

Elizaveta, Lucija e Leona hanno vinto le cuffie e una penna.
Tutti hanno ricevuto ancora una penna e la maglietta di Erasmus +.
Tutti noi ( Lara, Saša, Gabriel, Elizaveta, Leona, Lucija ed io) andremo in Italia o Slovenia l'anno prossimo.
Non vediamo l'ora.
Scritto da: Paola Šuškić , 7.b


- 12:16 - Komentari (0) - Isprintaj - #

26.05.2017., petak

Milano



Milano e' una citta' in Italia ed e' il capoluogo della regione Lombardia.
A Milano vivono 7.4 milioni di persone. A Milano ci sono molte gallerie e la piu' famosa e' la Galleria Vittorio Emanuele. Uno dei piu' famosi compositori e'
nato a Milano e si chiama Giuseppe Verdi.
Milano ha una bellisima chiesa che si chiama il duomo di Milano.
A Milano e' stato inventato il panettone. Ci sono automobili, biciclette, tram e i semafori.
La principale piazza di Milano e' La piazza del Duomo.
Milano e una' citta' bellissima.
A Milano e'stato costruito lo stadio di San Siro.



Scritto da: Michele Tarticchio, 6.c


- 12:02 - Komentari (0) - Isprintaj - #

31.03.2017., petak

Parigi

Parigi e' una bellissima citta'. E' la citta' piu' romantica sulla Terra. Io sono nato a Parigi. Parigi e' una grande metropoli. Ha una popolazione di 2 229 621 abitanti di razze differenti, religioni e culture diverse. La capo squadra di Parigi e' il PSG.



Il monumento piu' famoso di Parigi e' la Torre Eiffel. Il primo film e cinematografo sono stati realizzati a Parigi da Antoine Lumiere.

La chiesa piu' famosa e' Notre Dame de Paris.



Il museo piu' famoso e interessante e' Le Louvre.



La Gioconda


e la Venere di Milo


sono esposte in questo museo.

Scritto da: Lorenzo Boucaux, 8.a
- 10:14 - Komentari (0) - Isprintaj - #

27.02.2017., ponedjeljak

Mosca

Il mio nome e' Elizaveta Bulavina e frequento la 6.c classe della scuola Monte Grande. Anche se vivo a Pola, in Croazia, le mie origini sono russe. Sono nata a Mosca, la capitale della Russia. Mosca e' molto grande, e' tra le 10 citta' piu' grandi nel mondo in termini di popolazione. Ma e' anche una delle piu' belle citta' del mondo con un sacco di attrazioni da visitare. Ad esempio:

- il Cremlino di Mosca e' una fortezza di mattoni rossi, costruito nel XV secolo, uno dei piu'importanti siti storici.



- la Piazza Rossa e' la piazza centrale di Mosca e della Russia dove ci sono il museo storico, la torre Njikoljskaja, il mausoleo di Lenin. Qui si organizzano parate militari e vari concerti.



- la cattedrale di San Basilio e' molto famosa nel mondo. E' una cattedrale colorata costituita da sei chiese minori.

- la cattedrale di Cristo Salvatore e' stata costruita in onore della vittoria del popolo russo su Napoleone.



A Mosca c'e' anche uno dei piu' famosi teatri del mondo, il Teatro Bolshoi, che e' stato costruito nel 1824 e in cui si sono rappresentati i piu' bei e noti balletti e opere del mondo.



Quando ero a Mosca, ho visitato lo ZOO, il Planetario e il Centro espositivo della Russia dove si possono vedere i recenti progressi nel campo dell'ingegneria e della tecnologia, ad esempio una mostra di robot o si puo' visitare il Lunapark e il piu' grande „oceanarium“ in Europa dove e' possibile vedere i delfini, le foche, i trichechi, ecc.



Siccome d'inverno fa molto freddo e non posso andare a Mosca, so lo stesso che durante le vacanze di Natale la citta' e' molto ben decorata e ci sono molte grandi piste di pattinaggio.
Non vedo l' ora di tornare a visitare la mia citta' natale.

Scritto da: Elizaveta Bulavina, 6.c

- 11:16 - Komentari (0) - Isprintaj - #

11.04.2016., ponedjeljak

Alice nel paese delle meraviglie

La prima esecuzione della rappresentazione teatrale „Alice nel paese delle meraviglie“ del Teatro arancia e`avvenuta nella stagione 2015/2016. Questo spettacolo e`stato di recente ospite al Festival di Opatija-Abbazia (FEN). Qui si possono guardare centinaia di rappresentazioni.



La storia e`basata sul romanzo di Lewis Carol e narra di una bambina, Alice, e delle sue avventure nel paese delle meraviglie.



Lo spettacolo e`stato diretto e adattato da Marijana Matoković, assistente alla regia Majkl Mikolić. La musica e` stata composta da Ozren K. Glaser mentre la scenografia e`stata creata da Lena Modrušan e Matija Blašković. I costumi sono stati cuciti da Neven Mihić e Marina Štembergar. Responsabili del movimento scenico sono Maja Đurinović e Katja Rabar, che ha anche creato la coreografia. I testi delle canzoni sono stati scritti da Luka Juričić. Le luci sono opera di Anton Modrušan. I personaggi sono stati interpretati da Katarina Baban, Franjo Tončinić, Luka Juričić, Majkl Mikolić, Katja Rabar, Šime Rabar, Ivona Bulešić, Ivan Roce, Mia Mandinić, Martina Božić, Dominik Dolenc e Ana Licul.



Godetevi lo spettacolo!

Scritto da: Luka Rudan, 8.a

- 21:28 - Komentari (0) - Isprintaj - #

09.12.2015., srijeda

Uno spettacolo meraviglioso

Recentemente, nel Teatro Arancia di Pola si e' tenuta la prima di "Biancaneve e i sette nani", in cui, con gli attori professionisti recitano anche gli alunni delle scuole primarie e secondarie di Pola. La prima si e' svolta il 28 novembre alle ore 20.00 nella sala piena di sedie arancioni.



Lo spettacolo e' diretto da Majkl Mikolić, la musica e'composta da "Duo Loose",la scenografia e' opera di Lena Modrušan, i costumi sono stati cuciti da Marina Štembergar, l'illuminazione e'dovuta ad Anton Modrušan e le coreografie sono ideate da Selma Mehić e Katja Rabar.
Gli attori sono Selma Mehic (Biancaneve), Katja Rabar (Matrigna), Majkl Mikolić (Cacciatore) e Franjo Tončinić (Principe). I nani sono impersonati da Šime Rabar, Dominik Dolenc, Martina Božić, Lucas Legović / Matilda Nikić, Ivan Roce / Luka Rudan, Veronika Karlović / Lucija Pajica e Mia Mandinić / Matilda Nikić.



Lo spettacolo andra' in scena anche il 12 dicembre alle ore 18, il 13 dicembre alle ore 11 e il 20 dicembre alle 18.
Per ulteriori informazioni e biglietti, chiamare lo 095 52 22 505.

Scritto da: Luka Rudan, 8.a

- 21:57 - Komentari (0) - Isprintaj - #

06.11.2015., petak

Una notte da ........ brividi

Non e' una tipica festa italiana, ma lo e' diventata perche' si e' diffusa in tutta l'Europa. Ricorre la notte del 31 ottobre. Il suo simbolo piu' conosciuto e' la zucca.
Avete indovinato? Ma si', e' Halloween.



Ma chi di voi conosce la vera storia sull’origine di questa festa? Vi rinfreschiamo un po' la memoria…

Il popolo dei Celti, che viveva in Irlanda, alla fine di ottobre celebrava l’arrivo dell’inverno con una festa chiamata “All Hallow even”, cioe' la vigilia di tutti i Santi.
Si accendevano fuochi attorno ai quali tutti danzavano, indossando maschere per spaventare le streghe.
In ricordo di quell’antica festa, ancora oggi si festeggia Halloween la notte del 31 ottobre; in questa notte i bambini solitamente si mascherano e bussano alle porte delle case, dicendo: “Trick or treat”, cioe' “Dolcetto o scherzetto?“. Chi apre la porta offre loro biscotti e caramelle.
Il giorno dopo Halloween e' Ognissanti, cioe' la festa di tutti i Santi.
Simbolo di Halloween sono le zucche con dentro una candela: la loro luce serve a tenere lontani gli spiriti della notte.







- 21:32 - Komentari (0) - Isprintaj - #

19.02.2014., srijeda

Il Teatro Arancia



Il Teatro Arancia e' un piccolo teatro che e' stato fondato da giovani attori di Pola. Il Teatro organizza molto spesso nuovi spettacoli. In genere le rappresentazioni si basano su favole, ma le fiabe possono essere cambiate e in esse puo'essere inserito anche dell' umorismo. Nel teatro si tengono anche lezioni di recitazione per bambini di tutte le etŕ, e alla fine la meta' dei bambini presenta cio' che hanno imparato in un breve gioco. Se siete interessati alle lezioni di recitazione non e' mai troppo tardi per iscriversi, e consigliamo vivamente di guardare uno dei tanti spettacoli divertenti del Teatro Arancia.

Scritto da: Luka Rudan, 6.a

- 22:28 - Komentari (0) - Isprintaj - #

16.01.2014., četvrtak

La Fiera del libro di Pola

La 19. Fiera del libro si e' tenuta dal 5 al 15 Dicembre in Istria, a Pola.
Quest'anno sono riusciti ad abbattere tutti i record di presenze passati.
Il premio Kiklop lo ha ricevuto Nives Celzijus dopo molte polemiche.
Anch'io l'ho visitata e mi sono scelta due bei libri.
E` stata una bella esperienza.



Scritto da: Elena Orbanić, 6.a


- 21:04 - Komentari (0) - Isprintaj - #

<< Arhiva >>

Creative Commons License
Ovaj blog je ustupljen pod Creative Commons licencom Imenovanje-Dijeli pod istim uvjetima.

Blog.hr koristi kolačiće za pružanje boljeg korisničkog iskustva. Postavke kolačića mogu se kontrolirati i konfigurirati u vašem web pregledniku. Više o kolačićima možete pročitati ovdje. Nastavkom pregleda web stranice Blog.hr slažete se s korištenjem kolačića. Za nastavak pregleda i korištenja web stranice Blog.hr kliknite na gumb "Slažem se".Slažem se